arredo etnico, african style, stile etnico, lampade, divano

5 elementi essenziali per arredare in stile Etnico

Lo stile etnico arriva in Europa nel momento in cui, gli spiriti avventurieri, innamorati dei Paesi esotici iniziarono a portarsi a casa souvenir in ricordo dei posti che avevano visitato.
Oggi, fortunatamente, lo stile etnico non appartiene solo ai grandi viaggiatori ma anche ai semplici sognatori.
L’arredo etnico è diventato molto più comune, nascono veri e propri locali arredati con questo stile che rimane, comunque, uno stile di nicchia.

Se è vero che la casa rispecchia la personalità di chi ci vive, è vero anche che lo stile etnico è adatto alle persone estrose, stravaganti, sognatrici, con l’animo avventuriero.
Per chi ama viaggiare e per chi si lascia trasportare dal fascino esotico.
Lo stile etnico non è monocromatico e omogeneo (come gli stili più attuali), è piuttosto un insieme di tendenze influenzate da mondi e culture diversi, in particolare dai Paesi africani e dai Paesi orientali, dai loro colori e dai loro profumi.

Coloro che hanno una vera passione per questi luoghi, perché li hanno vissuti o perché si sentono semplicemente in armonia con essi, non aspettano altro che riportare lo stesso fascino esotico nella propria vita quotidiana e quindi, perché non iniziare arredando la casa con uno stile che permette di sentirsi sempre in viaggio ?
Per arredare in stile etnico è necessario tenere ben presente alcuni elementi essenziali.

1) I colori. Ho già detto che lo stile etnico non è monocromatico ed, infatti, una delle principali caratteristiche di questo stile sono i colori scuri, in particolare il nero ed il marrone che vanno usati soprattutto per i mobili.

2) Le pareti. Le pareti bianche non sono adatte a questo stile, che richiede piuttosto dei colori neutri che stacchino dai colori scuri per esaltare il resto dell’arredamento. Per questo motivo, vi consiglio: il marrone tortora, l’avorio, il beige, il giallo ocra, le sfumature del marrone… non usate tinte forti anche perché se la stanza non è molto grande rischiate, non solo di allontanarvi da quello che è l’idea di stile etnico, ma anche di dare un aspetto più piccolo alla stanza.

3) I materiali. Adatti a questo stile sono i materiali naturali, meglio se in forma grezza e non lavorati. Primo fra tutti il legno, da utilizzare per il mobilio ma anche per gli accessori ed i soprammobili. Per i tendaggi, per le lampade, per i complementi d’arredo, preferite le fibre naturali come il bambù, il cotone, la terra cotta. Tutti materiali che rievocano gli oggetti tipici dei Paesi esotici.

4) Atmosfera ed accessori. Oltre all’attenzione per i materiali, scegliete con cura anche le luci. Le lampade con luce soffusa e calda sono preferibili alle più moderne lampade al led, che smonterebbero tutta la magia di questo stile.
Per rievocare l’atmosfera esotica, inserite l’incenso tra i vostri soprammobili e abbinate gli oggetti d’arredo sempre tenendo presenti i materiali naturali. Meglio ancora se sono i souvenir dei vostri viaggi.

5) Stampe. Vi consiglio, per quadri e tappeti, stampe astratte e molto colorate. Mentre per cuscini, tendaggi, lampadari e lampade è sicuramente importante selezionare delle stampe animalier, tribali o zebrate.

Se vi assicurate di seguire questi 5 accorgimenti, riuscirete ad arredare in stile etnico qualsiasi stanza e a portare l’atmosfera calda e misteriosa nella vostra quotidianità.
E i vostri ospiti, in che Paese del mondo si sentono quando entrano a casa vostra?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *