Angolo del verde in casa, facile, semplice e profumato

Il sole non vi mette addosso la tentazione di coltivare qualcosa con le vostre mani?
Prendere paletta e rastrello e piantare fiorellini o erbette?
Tutto bello ma…
Chi non ha la possibilità di avere un proprio giardino?
Nessun problema, si può creare il proprio angolo di verde sul balcone.
Oltre a colorati fiorellini, molto belli per decorare la vostra casa, si possono piantare erbe aromatiche, verdi, buone, profumate e utili.

Sono necessari:
vasetti di terracotta (la terracotta è ideale perché permette resistente e riutilizzabile più volte, inoltre permette di alla terra di “respirare”),
terriccio adatto (si acquista in qualsiasi negozio di giardinaggio),
le piantine che preferite (salva, rosmarino, mentuccia ecc.)
e voglia di sperimentare!

Gli aromi basilari, più conosciuti ed utilizzati sono basilico, rosmarino, prezzemolo e salvia.
Su di essi vi daremo delle dritte.

La pianta di basilico è perfetta per il terrazzo, o balcone, perché non cresce molto e ha bisogno di molta luce, quindi sole a volontà;
Anche il prezzemolo non ha problemi a stare al sole, in aggiunta, è una pianta che necessita di pochissima acqua. Unica pecca è la sua altezza: se lasciata crescere diventa di medie dimensioni, infatti viene anche utilizzata come siepe, una profumatissima siepe;
Il prezzemolo sta dappertutto e crea un soffice tappeto verde molto gradevole alla vista, una raccomandazione: ha bisogno di un vaso profondo 30 cm perché le sue radici crescono molto;
Salvia, pianta dalle mille proprietà, può stare al sole ma d’inverno va protetta, altrimenti rischia di non sopravvivere alla stagione fredda.

Ecco svelate alcune dritte per iniziare a coltivare il vostro orticello con il piede giusto.
Avere del verde in casa aiuta a rilassare i nervi, ma il verde delle erbe aromatiche ha un doppio uso: potete mangiarlo quando desiderate e vi profumerà la casa… come se foste in una ridente località marittima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *