Stile shabby chic, arredare in stile shabby chic, mobili in stile shabby, mobili in legno, arredamento shabby chic, idee per arredare

I 5 passi per arredare in stile Shabby Chic

Alessandra è una mia cara amica e, appena ho un paio di ore libere, mi diverto ad andare a trovare lei e la sua bimba. Ogni volta che vado a casa sua,poi, trovo sempre qualche novità interessante sull’arredamento!
Alessandra ama il vintage e ha arredato le stanze di casa sua in stile Shabby Chic, tutte le stanze, tranne la cucina.

La cucina è molto moderna, design minimal e colorata di bianco e grigio lucido, lucidissimo. Quello che mi stupisce è che Ale trova sempre qualche accessorio da inserire che conferisce personalità alla cucina ma soprattutto la collega in maniera coerente con lo stile Shabby Chic rappresentato in tutte le altre stanze della casa.

Lo stile Shabby Chic, d’altronde, si distingue per la sua personalità. Simile allo stile Country, ma leggermente più evoluto, abbina mobili apparentemente usati, consumati, vissuti, con oggetti trasandati, tessuti lavorati a mano con stampe floreali, colori tenui… che nell’insieme, però, creano un ambiente rilassante ed un effetto molto elegante.
Sabato scorso, ad esempio, Alessandra, aveva posizionato sopra al tavolo grigio lucido, un bel centrino lavorato a mano con un innaffiatoio di latta riempito da fiori azzurrini. Un centro tavola davvero di grand’effetto, che non stonava per niente con lo stile moderno della cucina attorno, anzi, gli dava quel qualcosa in più.

Se apparentemente lo stile sembra un po’ abbandonato a sé stesso e trasandato, “buttato lì” senza alcun senso, nella realtà la cura dei dettagli è davvero molto ricercata, ed è questa particolare attenzione che porta poi ad avere un ambiente Chic (elegante) e non solo Shabby (trasandato).
Quello che a me piace particolarmente di questo stile è proprio il connubio perfetto tra l’usura e l’eleganza, ed il fatto che rendere una stanza in stile Shabby Chic è un gioco da ragazzi e offre grandi soddisfazioni.

Ci sono pochi passi da seguire per arredare una stanza in stile Shabby Chic:

1) I colori di mobili, complementi e oggetti devono essere assolutamente tenui. Perfetto il bianco, ma anche l’avorio ed il beige, il grigio, l’azzurro…

2) I materiali rappresentativi di questo stile sono il legno ed il ferro. Preferibilmente i mobili in legno, mentre scaffali, complementi ed accessori in ferro battuto.

3) I mobili devono avere un aspetto anticato.
Lì dove sono presenti mobili verniciati uniformemente, bisogna utilizzare della carta vetrata per togliere un po’ la vernice dai profili e dare un effetto “invecchiato”.

4) I tendaggi e i tessuti devono presentare fantasie floreali molto delicate. Ben apprezzate le lavorazioni a mano su centrini, tovaglie, copri divani, tende, cuscini…

5) Per affermare lo stile Shabby Chic infine, non possono mancare soprammobili datati, orologi invecchiati, appendiabiti, portavasi, centro tavola… in ferro o rame, che rappresentino anche la vostra personalità, quindi non dimenticate di personalizzarli e valorizzarli a vostro piacimento.

Ecco, se seguite questi pochi accorgimenti, anche una stanza già arredata in stile moderno può trasformarsi in una rilassante ed elegante stanza Shabby Chic.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *