Perché scrivere recensioni

Perché scrivere le recensioni?

Ogni volta che faccio un acquisto on-line le aziende mi tartassano per avere una recensione del loro prodotto, servizio o di loro stesse.
“Ma basta! Ho comprato il vostro prodotto, che volete di più?! Qualcun’altro scriverà la recensione, io non ho voglia e tempo”.
Quanti di noi hanno pensato questo? Io sono la prima ad alzare la mano, ma…
Poi ci ho riflettuto e mi sono chiesta perché non lasciare la mia personale esperienza, potrebbe essere di aiuto per altri.
Può essere una seccatura: ci si deve prendere cinque minuti e scrivere come ci si è trovati con l’azienda, magari si hanno altri mille impegni e lasciare la recensione è l’ultimo dei nostri pensieri, però…

Meditate un po’ su come matura la vostra decisione di acquistare un prodotto, un porta tv? Libro? Scarpe?
Si cerca in internet per raccogliere delle informazioni o per chiarirsi le idee
(Come voglio il porta tv? Con vani e cassetti? In quale materiale? Azienda italiana?),
poi si chiede il parere a qualcuno di cui ci si fida, magari si fa una capatina in qualche negozio per vedere con mano ciò che si potrebbe acquistare e infine si cercano le opinioni di altre persone che hanno già avuto esperienze simili con quell’azienda o hanno già acquistato quello stesso prodotto.
Com’è il prodotto?
Com’è arrivato a casa?
Ci sono stati problemi?
Il servizio clienti ha sempre risposto?
Si ha la possibilità di fare dei cambiamenti durante la preparazione?
Si è ricevuto a casa quello che si voleva?
Le aspettative sono state rispettate?
Affermo, senza il minimo dubbio, che quest’ultima domanda riassume tutte le altre, ed è quella che più sta a cuore e per la quale cerchiamo rassicurazioni su ogni fronte.
Le persone che hanno scritto le proprie opinioni sono acquirenti come me che hanno dedicato cinque minuti del loro tempo per descrivere la loro esperienza di acquisto.
Sono stati di aiuto per tutti: per altri futuri compratori e per le aziende.

Per me le recensioni di altri acquirenti sono utili perché mi danno modo di farmi un’idea dei prodotti e dell’azienda.
Solitamente non mi limito a leggere solo i primi due tre commenti, bensì ne leggo diversi e anche in differenti siti (il sito ufficiale dell’azienda, marketplace – Amazon, ebay, comparatori di prezzi ecc.).
Sentire più campane aiuta a formarsi un’idea più completa, anche perché ciò che per me è tollerabile per altri non lo è, ci avete mai fatto caso?
Ho riscontrato questo soprattutto nelle recensioni di ristoranti e alberghi, ad esempio per me è accettabile aspettare trenta minuti dopo l’ordine per ricevere la pizza in un locale, per altri noi.
Questo porterà una recensione positiva da parte mia, mentre altri lasceranno un commento medio o negativo.

Anche per le aziende sono utili le recensioni, ci avete pensato?
Chi dice loro se stanno sbagliando qualcosa o sono sulla giusta strada? Noi acquirenti!
Quindi perché non farglielo sapere nel bene e nel male? Credo che ce ne saranno grate e diamo loro la possibilità di migliorarsi (ci sarà sempre qualcosa che si può affinare).
Dopo questo esame di coscienza -passatemi il termine- riguardo le recensioni, credo che ci penserò due volte prima di non lasciare la mia personale opinione, anche se scriverò solo due righe, sarà comunque meglio di niente!
E poi, vuoi mettere la soddisfazione di vedere che il tuo commento è di aiuto per un’altra persona?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *